Fontana del Leone

di Gian Lorenzo Bernini

Fontana del Leone

di Gian Lorenzo Bernini

Descrizione:

La “capricciosissima” fontana del Leone è stata realizzata nella seconda metà del ‘600 sulla base rocciosa che sosteneva le mura portanti del palazzo ducale di Monterano.

Alla sommità della scogliera era collocato il leone di pietra raffigurato nell’atto di colpire la roccia con una zampa per far scaturire una abbondante cascata di acqua.

L’acqua precipitava tra gli scogli e si raccoglieva nella vasca scavata nella stessa roccia.

La sorprendente fontana, dimostrazione della genialità del suo ideatore, Gian Lorenzo Bernini, va annoverata tra i più significativi esempi dell’arte barocca.

Il Restauro:

La statua del Leone, sovrastante la fontana monteranese, è stata ricavata da un masso di pietra trachite, roccia vulcanica tipica del vicino monte dell’Eremo.

La statua è rimasta collocata al suo posto originario fino agli anni trenta di questo secolo quando l’incuria e il vandalismo ne hanno causato la rovinosa caduta.

I due pezzi più grandi (la testa e il dorso) sono stati trasportati a Canale nel 1956 e collocati nei giardini pubblici.

Le zampe, la coda e la piattaforma sono stati rinvenuti in frammenti, sepolti nel terriccio, in occasione dei lavori di restauro delle fontana nella primavera del 1996.

Nell’estate dello stesso anno la statua è stata ricomposta, restaurata e messa in onore nel Palazzo Comunale, a cura del Comune di Canale Monterano e della Banca di Credito Cooperativo di Capranica.

La copia della statua:

Nella primavera del 1997 è stata realizzata una copia in cemento della statua del leone. 

Le fasi della realizzazione sono state tre:

  1. stesura di tre strati di silicone sulla superficie dell’originale per ripeterne le forme
  2. realizzazione di un supporto in gesso per fornire al silicone un sostegno rigido
  3. distacco del calco di gesso e silicone, rimontaggio del calco e immersione nella cavità di cemento misto a polvere di pietra

La copia realizzata, perfettamente fedele all’originale nella forma e nelle dimensioni, è stata portata alle Rovine di Canale Monterano e collocata nel luogo originario sulla sommità della fontana

INFORMAZIONI UTILI

  • STATUA ORIGINALE – PIAZZA DEL COMUNE:
    Indirizzo: Via Filippo Turati, 9, 00060 Canale Monterano RM
  • COPIA DELLA STATUA – ROVINE DI CANALE MONTERANO:
    Indirizzo: Antica Monterano, Str. Antica Monterano, 00060 Canale Monterano RM

Descrizione:

La “capricciosissima” fontana del Leone è stata realizzata nella seconda metà del ‘600 sulla base rocciosa che sosteneva le mura portanti del palazzo ducale di Monterano.

Alla sommità della scogliera era collocato il leone di pietra raffigurato nell’atto di colpire la roccia con una zampa per far scaturire una abbondante cascata di acqua.

L’acqua precipitava tra gli scogli e si raccoglieva nella vasca scavata nella stessa roccia.

La sorprendente fontana, dimostrazione della genialità del suo ideatore, Gian Lorenzo Bernini, va annoverata tra i più significativi esempi dell’arte barocca.

Il Restauro:

La statua del Leone, sovrastante la fontana monteranese, è stata ricavata da un masso di pietra trachite, roccia vulcanica tipica del vicino monte dell’Eremo.

La statua è rimasta collocata al suo posto originario fino agli anni trenta di questo secolo quando l’incuria e il vandalismo ne hanno causato la rovinosa caduta.

I due pezzi più grandi (la testa e il dorso) sono stati trasportati a Canale nel 1956 e collocati nei giardini pubblici.

Le zampe, la coda e la piattaforma sono stati rinvenuti in frammenti, sepolti nel terriccio, in occasione dei lavori di restauro delle fontana nella primavera del 1996.

Nell’estate dello stesso anno la statua è stata ricomposta, restaurata e messa in onore nel Palazzo Comunale, a cura del Comune di Canale Monterano e della Banca di Credito Cooperativo di Capranica.

La copia della statua:

Nella primavera del 1997 è stata realizzata una copia in cemento della statua del leone. 

Le fasi della realizzazione sono state tre:

  1. stesura di tre strati di silicone sulla superficie dell’originale per ripeterne le forme
  2. realizzazione di un supporto in gesso per fornire al silicone un sostegno rigido
  3. distacco del calco di gesso e silicone, rimontaggio del calco e immersione nella cavità di cemento misto a polvere di pietra

La copia realizzata, perfettamente fedele all’originale nella forma e nelle dimensioni, è stata portata alle Rovine di Canale Monterano e collocata nel luogo originario sulla sommità della fontana

INFORMAZIONI UTILI

  • STATUA ORIGINALE – PIAZZA DEL COMUNE:
    Indirizzo: Via Filippo Turati, 9, 00060 Canale Monterano RM
  • COPIA DELLA STATUA – ROVINE DI CANALE MONTERANO:
    Indirizzo: Antica Monterano, Str. Antica Monterano, 00060 Canale Monterano RM
Galleria della Statua del Leone